Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 

  • castellamare del golfo 1.jpg
  • castellamare del golfo 2.jpg
  • castellamare del golfo 3.jpg
  • castellamare del golfo 4.jpg
  • castellamare del golfo 5.jpg
  • castellamare del golfo 6.jpg
  • castellamare del golfo 7.jpg
  • castellamare del golfo 8.jpg
  • castellamare del golfo 9.jpg

La storia di Castellammare del Golfo e la storia di Egesta, l'antica elima Segesta della quale fu suo Emporio. Il luogo cioè dove gli Elimi, antico quanto misterioso popolo, esercitavano i loro commerci. La storia della cittadina del golfo perciò si identifica, almeno fino all'anno 827 d.C. quando diverrà Araba, con quella di Segesta, poichè di questa subì le stesse vicende.

Gli Elimi, popolo discendente dai Troiani, si stabilirono sulle spiagge del fiume Crimiso (l'odierno San Bartolomeo) avendo ottenuto dai Sicani parte del loro territorio.

Le doriche colonne del tempio di Segesta, che sfidano ancora il tempo, insieme al teatro antico, sono testimoni muti di quella civiltà millenaria su cui affondano le radici storiche di Castellammare.

Oggi Castellammare pur avendo esaurito il suo ruolo storico, è un importante centro commerciale e nel suo porto vi è un notevole traffico di esportazione di prodotti agricoli.

Grazie poi ad un patrimonio di valore inestimabile, costituito dalla straordinaria bellezza naturalistica delle sue coste e del suo immediato entroterra, Castellammare si è giustamente proposta come importante polo di attrazione turistica che molto può offrire al visitatore.